GRAVIDANZA DOPO I 40 ANNI

Molto spesso mi capita di incontrare coppie di età superiore ai 40 anni che desiderano un bambino.

A partire dagli anni 70 abbiamo assistito infatti ad uno spostamento della ricerca di una gravidanza sempre più avanti con l’età; infatti mentre prima il matrimonio e la creazione di una famiglia rappresentavano una priorità per la coppia, attualmente si preferisce completare gli studi, ottenere una stabile posizione lavorativa e poi pensare alla pianificazione familiare.

LA FERTILITA DECLINA CON L’ETA’

Dal punto di vista biologico la fertilità femminile e quella maschile si riducono con l’età. Le cause principali nella donna sono la riduzione della quantità e della qualità degli ovociti e le alterazioni del processo ovulatorio, mentre nel maschio gli spermatozoi risultano più lenti e anomali. Di conseguenza anche se avviene il concepimento, ossia la formazione degli embrioni, questi hanno difficoltà ad andare avanti, perchè sono in qualche modo più fragili. 

Si tratta di eventi naturali che fanno parte del processo di invecchiamento fisiologico.

Un altro fattore che contribuisce è anche la riduzione della frequenza dei rapporti nella coppia. Inoltre la vita frenetica, lo stress, un'alimentazione sbilanciata, l’abuso di alcool e fumo, la sedentarietà comportano nel lungo periodo una carenza di energia che si riflette su tutto il corpo compromettendo la capacità riproduttiva prima delle funzionalità degli altri organi.

POSSIBILITA’ DI GRAVIDANZA A 40 ANNI

Tuttavia non scoraggiatevi, la gravidanza intorno ai 40 anni è possibile, sicuramente è importante che la coppia assuma un corretto stile di vita cercando di correggere e bilanciare l’alimentazione, eliminando alcool, fumo e altre sostanze tossiche, svolgendo un’adeguata attività sportiva e correggendo il ritmo sonno-veglia.

Questo però non basta è necessario intervenire con terapie come la fecondazione in vitro che sono pertanto il trattamento di prima scelta. A tal riguardo le tecniche di fecondazione in vitro possono dare un aiuto consistente, pari al 30-50%. E’ consigliato ricorrere alla procedura senza aspettare troppi mesi. In Italia purtroppo i dati che provengono dal registro PMA dell'Istituto Superiore di Sanità, riferiti al 2019, ci riportano che l'età media delle donne che effettuano una procedura di PMA è di 37 anni, mentre il dato ancora più rilevante mostra che il 35% delle donne ha un'età superiore ai quarant’anni. 

Dai 45 anni in su purtroppo anche con le tecniche di fecondazione assistita più sofisticate la percentuale di successo si colloca intorno all’1-3% nei casi in cui la riserva ovarica è adeguata, quindi è meglio valutare la donazione di ovociti.

POSSIBILI COMPLICANZE DELLA GRAVIDANZA IN ETA’ AVANZATA

Con l’età aumenta anche la percentuale di aborti a causa della comparsa di anomalie cromosomiche negli embrioni che li rendono poco vitali. Più avanti si va più la gravidanza è a rischio per la maggiore frequenza di alcune patologie come il parto prematuro, il ritardo di crescita fetale, il diabete gestazionale e  complicanze durante il parto.

 

Dr.ssa Patrizia Pellizzari -  Gennaio 2024

 

BIBLIOGRAFIA

Fertility and ageing 

ESHRE Capri Workshop Group

Human Reproduction Update, Volume 11, Issue 3, May/June 2005, Pages 261–276, https://doi.org/10.1093/humupd/dmi006

Pregnancy After 40: Recommendations for Counseling, Evaluation, and Management from Preconception to Delivery. Moutos et al. Obstet Gynecol Surv. 2022 Feb;77(2):111-121. doi: 10.1097/OGX.0000000000000967.

Dati Registro PMA 2019

Outcome of in vitro fertilization in women 45 years and older who use autologous oocytes. Steven D Spandorfer 1Kristin BendiksonKate DragisicGlenn SchattmanOwen K DavisZev Rosenwaks. Fertil. Steril. 2007 Jan;87(1):74-6. doi: 10.1016/j.fertnstert.2006.05.081

  • Visite: 32

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.